antifurto perimetrale la soluzione ideale per aziende a casa

L’antifurto perimetrale è una delle tecnologie più sicure per la protezione della tua azienda ed abitazione.

Le cronache e le statistiche nazionali dimostrano che, negli ultimi anni, c’è stato un aumento esponenziale dei furti nelle abitazioni e nei luoghi di lavoro, con la conseguenza di alimentare sempre di più un senso di ansia, insicurezza ed impotenza.

E’ arrivato, quindi, il momento di porre rimedio a tale situazione con l’acquisto di un impianto di allarme.

Questa importante decisione impone di tenere in considerazione numerose variabili per poter acquistare il miglior sistema di antifurto ma, soprattutto, quello più adatto alle tue esigenze. In questo articolo ti sarà illustrato una delle migliori scelte possibili in tema di sistemi di allarme: l’antifurto perimetrale.

Antifurto perimetrale: cos’è e a cosa serve

Un impianto di antifurto perimetrale ha lo scopo di proteggere il perimetro di una proprietà attraverso l’utilizzo di sensori, solitamente a raggi infrarossi, installati su supporti fissi. I sensori servono a delimitare il perimetro e metterlo in sicurezza, infatti, essi si attivano al passaggio dei malintenzionati.

Lo scopo principale dell’antifurto perimetrale è quindi quello di segnalare ed impedire l’intrusione di ladri all’interno di questo spazio ben definito, sia che tratti di un giardino, un appartamento o un capannone.

Il sistema di allarme perimetrale è generalmente usato per la sorveglianza di ampie strutture: magazzini, scuole, aziende, negozi ed ecc. Insieme ai sistemi di videosorveglianza, esso rappresenta la soluzione ideale per la protezione di un business ma può essere adattato a qualsiasi tipologia di struttura, come ad esempio un’abitazione privata.

L’innesco dei sensori al passaggio dei malintenzionati, permette al sistema di allarme di segnalare il tentativo di intrusione sia ai proprietari dello stabile che alla nostra Centrale Operativa H24, la quale invia una tempestiva segnalazione alle guardie giurate che potranno intervenire in brevissimo tempo.

Proteggere un perimetro, soprattutto di ampie dimensioni, richiede un’attenta analisi delle caratteristiche dell’area, al fine di poterne individuare punti deboli e punti di forza. Lo studio viene condotto dal nostro Ufficio Tecnico, di provata esperienza, che è in grado di valutare, consigliare, progettare e realizzare la soluzione più adatta.

Vantaggi del sistema di allarme perimetrale

L’ antifurto perimetrale è in grado di proteggere la tua casa dalle intrusioni non volute grazie ad alcune caratteristiche uniche:

  • Funzionamento continuo e costante: Non sei a casa oppure parti per una lunga vacanza? Nessun problema, basterà attivare il sistema perimetrale e la protezione sarà garantita 24 ore su 24.
  • Barriera invisibile: grazie alla tecnologia dei sensori raggi a infrarossi viene creata una barriera totalmente invisibile agli occhi di un ladro.
  • Tecnologia wireless (senza fili): lavora senza nessun cablaggio a filo e si connette alla centralina tramite trasmissioni in doppia frequenza. Il vantaggio di questa soluzione è dovuta al fatto che si evitano costosi ed invasivi lavori murali.
  • Nessun limite dimensionale di utilizzo: funziona sia per i grandi spazi, che per aree più piccole esterne come box, giardini, balconi, piscine.
  • Sistema di protezione interno: nell’ipotesi di manomissione della centrale o dei sensori l’antifurto perimetrale continua a funzionale grazie al suo sistema di protezione interno.
  • Sistema di alimentazione supplementare: in caso di blackout o di manomissione dei file della corrente elettrica, il sistema perimetrale continua a funziona grazie alla disponibilità di una seconda batteria supplementare.
  • Allarme “Pet Immune”: i sensori “riconoscono” e distinguono il passaggio di un animale o di una persona e pertanto si attivano solo quando necessario, evitando così fastidiosi falsi allarmi.

Antifurto perimetrale: le tipologie

Esistono quattro tipologie principali di antifurto perimetrale:

1.      Barriera a Microonde

Questo impianto è adatto per l’installazione in zone con visibilità ridotta, nebbiose o piovose. Funziona grazie all’installazione di colonnine lungo il perimetro e rileva il passaggio di persone all’interno dell’area da proteggere.

2.      Sensori a infrarossi

Simile al sistema con barriera a microonde, utilizza però le barriere a infrarossi che rilevano ogni passaggio al’’interno del perimetro.

3.      Sensori Interrati

Il sistema a sensori interrati permette di mimetizzare completamente l’impianto antifurto, rendendolo invisibile. I sensori vengono interrati nel suolo e non risultano visibili dall’esterno. La tecnologia avanzata di questi sensori permette di capire se il passaggio nell’area protetta avviene da parte di una persona o di un piccolo animale.

4.      Cavo microfonico o a fibra ottica

Questo tipo di antifurto perimetrale si divide in due sistemi:

  • con cavo microfonico: viene posizionato su recinzioni reticolari e funziona al contatto con la rete metallica. Se un ladro dovesse sfiorare la rete, i sensori invieranno un segnale sonoro ai cavi che potranno decifrare la situazione e far scattare l’allarme se necessario;
  • con cavo a fibra ottica: funziona come il precedente, ma entra in funzione quando uno dei fili della rete metallica di recinzione viene tranciato.

Antifurto Perimetrale: quanto costa?

Il costo di un impianto perimetrale dipende da molti fattori:

  • Ampiezza dello spazio perimetrale da proteggere;
  • Numero dei sensori;
  • Presenza di eventuali barriere lungo il perimetro;
  • Tipologia di tecnologia utilizzata

L’installazione di un impianto d’allarme perimetrale non si presta per nulla al fai-da-te e scegliere l’impianto più adatto, decidere quali e quanti sensori installare è il nostro compito.

Rivolgiti a noi per avere un preventivo personalizzato, realizzeremo un impianto pensato e studiato appositamente per la tua sicurezza.

Federalpol, sicurezza sempre con te