Chi vuole proteggere la propria azienda, casa o ufficio, dalle intrusioni esterne, ha la possibilità di scegliere molteplici servizi e strumenti che permettono di incrementare il livello sicurezza, tra questi, i più diffusi sono:

Entrambe le soluzioni presentano vantaggi e svantaggi,  è opportuno, quindi, conoscerne le principali caratteristiche per capire quale sia la scelta migliore in relazione alle proprie necessità.

Sistema di allarme antifurto

L’antifurto è la prima soluzione a cui si pensa quando emerge, in un contesto, la necessità di protezione e sicurezza.

La sua funzione principale è quella di segnalare e scoraggiare il tentativo di intrusione o manomissione attraverso l’emissione di un fastidioso effetto sonoro.

Esistono diverse tipologie di antifurto, dai sistemi più complessi ai semplici kit di allarme, acquistabili on-line ed indicati per contesti ove non è richiesto un elevato livello di sicurezza.

Per la realizzazione, invece, di un sistema di sicurezza e antifurto professionale è necessario affidarsi a tecnici installatori capaci in quanto, l’intero impianto deve essere ideato e progettato a seguito di un’attenta analisi dei “punti deboli” della struttura ove avverrà l’installazione. Fondamentale è la piena conoscenza delle caratteristiche dei prodotti professionali da impiegare per le specifiche installazioni.

Il principale vantaggio di un sistema di allarme è l’ampia disponibilità di componenti e periferiche (sensori, centraline ecc.) che permette un’ elevata personalizzazione dell’impianto.

Lo svantaggio consiste nell’impossibilità di avere visione di ciò che accade in un luogo e questo non permette una valutazione reale e concreta dell’evento oggetto di segnalazione.

Il sistema di videosorveglianza

Il sistema di videosorveglianza (di cui abbiamo già trattato), oltre che essere un forte deterrente visivo per i malintenzionati, rappresenta la soluzione ideale per aziende, attività commerciali e privati che hanno l’esigenza di avere un sistema performante che garantisca un alto livello di sicurezza.

La videosorveglianza determina un incremento del livello di sicurezza in quanto permette di controllare a vista i locali o gli esterni sottoposti a vigilanza.

Anche in questo caso la complessità dell’impianto varia in base alle caratteristiche del locale o zona in cui esso viene installato.

In linea di massima  i componenti basilari per realizzare un sistema di videosorveglianza sono:

  • telecamere e relativi obiettivi
  • cavi di interconnessione
  • monitor per la visualizzazione delle immagini
  • mezzi di registrazione delle immagini e relativi accessori (DVR)

La videosorveglianza IP

La videosorveglianza IP è la nuova frontiera della videosorveglianza.

Il  sistema si compone di telecamere Over IP che possono essere visionate in diretta da un computer collegato alla rete Lan oppure attraverso internet ed inoltre utilizzando un NVR (Network Video Server) è possibile registrare i flussi video che provengono dalle telecamere IP.

Se si vuole installare un sistema di videosorveglianza Wireless, molto indicate sono le telecamere IP Wireless, in quanto più affidabili di telecamere tradizioni con trasmissione senza fili, inoltre, con le telecamere IP wireless è possibile utilizzare dei dispositivi per amplificare il segnale Wifi ed aumentare la distanza.

In definitiva è possibile affermare che un buon sistema di videosorveglianza grazie alla visione e registrazione delle immagini consente di avere un livello di sicurezza maggiore rispetto ad un sistema di allarme antifurto di tipo tradizionale.

Per ulteriori approfondimenti contattaci

Federalpol Sicurezza sempre con Te